13 dicembre 2007

Croccante di Mandorle e Nocciole

Partecipo anch' io con piacere al "Pranzo delle Feste" di Grazia e Cocò.
Avendo poco tempo a disposizione, ieri sera al rientro da lavoro, ho deciso di fare questo croccante, facile da preparare e ideale per questi giorni di festa.

Ingredienti:
100 gr. di mandorle pelate e tostate, 100 gr. di nocciole pelate e tostate, 200 gr. di zucchero, mezzo cucchiaino di cannella in polvere.
Preparazione:
Tritate grossolanamente la frutta secca e mischiatela con la cannella in polvere. In una casseruola fate sciogliere lo zucchero a fuoco dolce mescolando con un cucchiaio di legno, quando comincerà a colorirsi unite la frutta secca e cuocete ancora per qualche minuto sempre mescolando fino a ricoprirla tutta con il caramello, facendo attenzione a non farla bruciare. Versate il composto su un tagliere ricoperto di carta forno e livellatelo con una spatola all'altezza di circa un centimetro (io per appiattirlo ho usato il fondo di un bicchiere) e lasciatelo raffreddare per qualche minuto, quando è ancora morbido tagliatelo con un coltello affilato a pezzetti della grandezza che preferite e lasciatelo raffreddare. Conservate il croccante in un barattolo a chisura ermetica.
Nota:
a piacere potete fare il croccante anche solo con le mandorle, le nocciole o le arachidi.

09 dicembre 2007

Struffoli

Con questa ricetta partecipo con piacere all'iniziativa di FrancescaV "Aspettando Natale 2007".

Ingredienti:
400 gr. di farina, 4 uova, 30 gr. di burro, 1 cucchiaio di zucchero, 1 pizzico di sale, 1-2 cucchiai di liquore all'anice o di brandy, la scorza grattugiata di mezzo limone e di mezza arancia non trattati, un pizzico di bicarbonato.
Per la decorazione:
500 gr. di miele, 150 gr. di cedro e scorzette di arancia candite a pezzettini, confettini bianchi cannellini, confettini colorati e confettini argentati, frutta candita a pezzi e ciliegine candite, olio per friggere.

Preparazione:
mettete la farina a fontana sulla spianatoia e al centro rompete le uova, aggiungete il cucchiaio di zucchero, il cucchiaio di liquore, il burro, un pizzico di sale, il pizzico di bicarbonato e la scorza grattugiata del limone e dell'arancia. Amalgamate il tutto e lavorate bene la pasta, formate una palla, copritela con un canovaccio e fatela riposare per circa un'ora. Trascorso il tempo riprendete la pasta, taglietela a piccoli pezzi, formate dei filoncini sottili come una matita e tagliateli tutti in piccoli pezzetti, spolverateli con un pò di farina in modo da non farli attaccare l'uno con l'altro. Mettete sul fuoco una pentola alta e larga con l'olio e fatelo scaldare, al momento di friggere gli struffoli metteteli pochi per volta in un setaccio e scuoteteli in modo da eliminare la farina in eccesso. Friggeteli pochi per volta a fiamma moderata facendo attenzione alla temperatura dell'olio perchè si può formare una schiuma che fuoriesce dalla pentola, se succede spostate subito la pentola dalla fiamma per far calare la temperatura, durante la frittura vi consiglio di cambiare almeno una o due volte l'olio. Fate attenzione alla cottura, gli struffoli devono avere un colore leggermente dorato altrimenti induriscono, man mano toglieteli dall'olio con una schiumarola e poggiateli in un piatto con carta assorbente. In un'altra pentola fate scaldare il miele a bassa temperatura fino a quando sarà diventato di un colore ambrato chiaro e la schiuma sarà del tutto scomparsa, facendo attenzione a non farlo bruciare, appena è pronto versate gli struffoli e mescolateli con un cucchiaio di legno, unite il cedro e le scorzette di arancia candite a pezzettini e mescolate il tutto fino a quando gli struffoli saranno tutti ricoperti di miele. Versateli subito su di un piatto rotondo, con le mani bagnate formate una ciambella e a miele ancora caldo decorate a vostro piacere con i confettini, le ciliegine e i pezzi di frutta candita.

Note:
vi consiglio di farli qualche giorno prima avendo cura di avvolgerli in un foglio di cellophane,
gli struffoli così conservati si mantengono per più di una settimana e nell'attesa diventano ancora più buoni.
Nella foto ho usato la metà degli ingredienti.

18 settembre 2007

A Presto!

Per impegni improvvisi di lavoro (causa trasferimento), al momento non posso seguire il mio blog.
Essendo stata gentilmente invitata da Fabietto al suo meme, ho deciso comunque di partecipare.
Grazie e ....

Babà

Accetto con piacere il gentile invito di Fabietto di Pasta Amore Fantasia e... a partecipare al meme "Il Mio Cavallo di Battaglia"

Ingredienti:
250 gr. di farina, 4 uova, 100 gr. di burro, 20 gr. di zucchero, 100 ml. di latte, 15 gr. di lievito di birra, 1 cucchiaino di sale.
Per lo sciroppo:
1/2 litro di acqua, 1/2 kg. di zucchero e 300 ml. di rhum.
Preparazione:
versate la farina a fontana in una terrina piuttosto ampia, al centro ponete il lievito diluito con un pò di latte tiepido, unite le uova e sbattete con una forchetta prendendo a poco a poco la farina tutt'intorno. Unite il resto del latte e lavorate per 5 minuti l'impasto che dovrà essere liquido. Coprite con un piatto, avvolgete la terrina in una coperta di lana e lasciate lievitare in luogo tiepido per circa 30 minuti. Nel frattempo montate il burro morbido con una spatola e amalgamatelo con un cucchiaino di sale e i 20 gr. di zucchero. Riprendete la terrina e mescolate nell'impasto il burro amalgamando delicatamente per qualche minuto. Imburrate uno stampo per babà di 24 cm. di diametro e versate dentro l'impasto, fate lievitare per un'ora circa sempre coperto. Vi raccomando di controllare la lievitazione, l'impasto deve raggiungere quasi il bordo dello stampo. Riscaldate bene il forno, infornate il babà prima a 200° per 10 minuti e poi a 180° per 25 minuti. Verificate la cottura con uno spiedino di legno. Preparate lo sciroppo facendo bollire l'acqua con lo zucchero e a fuoco spento unite il rhum. Mettete il babà in un piatto a bordi alti e bucherellatelo in più punti con un lungo stecchino di legno. Bagnate il babà ancora caldo aiutandovi con un mestolino, ripetete l'operazione più volte, raccogliendo il liquido dal fondo del piatto, fino a che il babà non avrà assorbito tutto lo sciroppo. A piacere decorate il babà con panna montata, crema pasticcera, frutta, ecc.
Note:
per rendere lucido il babà, lo potete spennellare con della gelatina di albicocche scaldata con un pò d'acqua.
In passato avevo già pubblicato questo post, siccome è il dolce che tutti i miei amici mi chiedono di preparare spesso, lo ritengo il mio cavallo di battaglia.

12 settembre 2007

Mousse di Amaretti e Cioccolato

Ingredienti per circa 4 persone.
Per la mousse:
200 gr. di mascarpone, 100 ml. di panna fresca da montare, 50 gr. di zucchero a velo, 50 gr. di amaretti.
Per la Ganache:
100 gr. di cioccolato fondente, 100 ml. di panna fresca liquida, 1 noce di burro.
Per la decorazione:
4 amaretti, q.b. di cioccolato fondente tritato finemente.
Preparazione:
scaldate la panna liquida sul fuoco, appena accenna a bollire toglietela dal fuoco, aggiungete il cioccolato fondente a pezzetti e fatelo sciogliere mescolando bene, unite poi la noce di burro e amalgamate bene il tutto. Versate il composto nelle coppette (o in piccoli bicchieri come in foto) in parti uguali e lasciatelo raffreddare.
Nel frattempo in una terrina lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo, aggiungete gli amaretti sbriciolati e incorporate la panna montata mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Versate la crema nelle coppette sopra il composto di cioccolato raffreddato e mettetele in frigo. Al momento di servire decorate la superficie di ogni coppetta con gli amaretti interi e il cioccolato tritato finemente.
Nota:
per queste coppette bicolore ho preso spunto dalla golosa ricetta di Roxy che ringrazio!

09 settembre 2007

Torta al Cioccolato e Ciliegie Sciroppate

Dolceviola Compie un' Anno di Blog!

Ingredienti:
130 gr. di biscotti secchi al cioccolato, 75 gr. di burro fuso freddo, 500 gr. di ricotta morbida, 80 gr. di zucchero, 2 uova, 200 gr. di cioccolato fondente fuso, 250-300 gr. di ciliegie sciroppate denocciolate ben scolate, q.b. di cioccolato bianco e fondente per la decorazione.
Preparazione:
imburrate uno stampo a cerniera di 22 cm. di diametro, tritate finemente nel mixer i biscotti al cioccolato e mescolateli in una ciotola con il burro fuso, versate il composto nello stampo, livellatelo bene con il palmo della mano e mettete in frigo per circa 30 minuti. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde, lavorate a crema la ricotta e lo zucchero con le fruste elettriche, aggiungete un'uovo alla volta mescolando bene, incorporate un pò alla volta il cioccolato fuso tiepido e amalgamate bene, aggiungete infine le ciliegie sciroppate sgocciolate e mescolate delicatamente a mano con una spatola. Riprendete lo stampo dal frigo e versate dentro il composto, livellate bene la superficie e mettete in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti. Sfornate la torta e lasciatela raffreddare bene. Togliete poi la torta dallo stampo, decoratela con le scaglie di cioccolato bianco e fondente come in foto oppure a vostro piacere, mettetela poi in frigo per almeno 3 ore, o meglio ancora fino al giorno dopo.
Note:
quando mettete la torta in forno, vi consiglio di mettere un foglio di carta forno sotto lo stampo, perchè essendo a cerniera il liquido delle ciliegie può gocciolare e bruciare sul fondo del forno.
Per ricavare le scaglie, mettete il cioccolato in frigo e poi aiutatevi con un pelapatate.

06 settembre 2007

Strudel di Salsiccia e Ricotta (Ricetta di Sale & Pepe)

Ingredienti:
200 gr. di pasta sfoglia fresca o surgelata, 1 cipolla, 100 gr. di pomodorini ciliegia, 400 gr. di salsiccia tipo luganega, 250 gr. di ricotta, 1 cucchiaio di semi di finocchio (facoltativo), 1 dl. di vino bianco secco, 1 uovo, 2 cucchiai di latte, 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva, q.b. di sale e pepe.
Preparazione:
pulite la cipolla e tritatela (io ne ho usata una piccola), spellate la salsiccia e sbriciolatela grossolanamente, lavate i pomodorini, asciugateli e divideteli a metà. In una padella antiaderente rosolate la cipolla con i 4 cucchiai di olio, unite la salsiccia e fatela soffriggere per circa 5 minuti a fuoco vivo, versate il vino e lasciatelo evaporare, aggiungete i pomodorini (io li ho spellati), il sale e il pepe se occorre (vi consiglio di assaggiare prima, perchè la salsiccia già li contiene) e cuocete per circa 10 minuti a fiamma media, mescolando spesso, finchè il sugo risulterà asciutto. Versate la salsiccia cotta in una ciotola, aggiungete poi la ricotta, i semi di finocchio a piacere, il sale se occorre e mescolate bene il tutto. Stendete la pasta sfoglia su una placca ricoperta con carta da forno bagnata e strizzata, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e spennellatelo con l'albume leggermente sbattuto (tenete da parte il tuorlo), distribuite il ripieno al centro della pasta lasciando un bordo libero di circa 2 cm., arrotolate la sfoglia sul ripieno e sigillate le estremità. Mescolate il tuorlo con il latte e spennellate la superficie dello strudel. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 25-30 minuti. Togliete lo strudel dal forno, tagliatelo a fette e servitelo tiepido.
Nota:
la ricetta dice di usare 200 gr. di pasta sfoglia. Io ho usato un rotolo di sfoglia fresca già pronto che è un pò più grande di 200 gr.

02 settembre 2007

Crostata di Mele e Uvetta

Ingredienti per la pasta frolla:
300 gr. di farina, 150 gr. di burro, 120 gr. di zucchero, 3 tuorli, 1 pizzico di sale, la scorza grattugiata di un limone non trattato (solo la parte gialla).
Ingredienti per il ripieno:

800 gr. di mele, 120 gr. di zucchero, 2 cucchiai di
uvetta, 3 cucchiai di brandy, 1 pizzico di cannella a piacere, q.b. di zucchero a velo.
Preparazione:
mettete la farina a fontana sulla spianatoia, unite il burro a pezzetti e lavorate con le dita fino a formare delle briciole, aggiungete lo zucchero, i tuorli, il pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone, amalgamate gli ingredienti e impastate velocemente il tutto con le mani (senza scaldare troppo l'impasto) fino a formare un panetto, avvolgetelo nella pellicola da cucina e mettetelo in frigo per circa un'ora. Intanto sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili, mettetele in una ciotola e mescolatele con lo zucchero, la cannella, il brandy e l'uvetta, coprite la ciotola e mettetela da parte. Riprendete la pasta dal frigo e mettetene da parte circa 1/3 che servirà per la copertura, stendete la pasta restante con il matterello su un foglio di carta forno (così sarà più facile trasferirla nello stampo) e capovolgete la sfoglia ottenuta in una teglia per crostate di 24 cm. di diametro e di circa 3 cm. di altezza imburrata e infarinata, sistemate la pasta sui bordi e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Sgocciolate le mele dal liquido e disponetele in uno strato uniforme sulla pasta frolla. Prendete la pasta rimasta, sbriciolatela con le dita e distribuitela bene su tutta la superficie, infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti. Togliete poi la crostata dal forno e lasciatela raffreddare, sformatela su di un piatto da portata e spolverizzatela a piacere con zucchero a velo.
Nota:
questa ricetta la dedico a Rosy per ringraziarla di
aver scelto il mio blog nella giornata del BlogDay.

23 agosto 2007

Pan Brioche al Parmigiano


Ingredienti:
300 gr. di farina, 3 uova, mezzo bicchiere di latte, 20 gr. di lievito di birra, 150 gr. di burro morbido, 150 gr. di parmigiano grattugiato, mezzo cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaino raso di sale.

Preparazione:

in una ciotola mettete la farina setacciata a fontana, sciogliete il lievito di birra nel latte appena tiepido e versatelo al centro della farina, aggiungete il burro morbido a pezzetti e mescolate con una forchetta, unite le uova uno alla volta e sempre mescolando aggiungete lo zucchero, il sale e amalgamate bene il tutto, incorporate infine il parmigiano mescolando delicatamente. Imburrate e infarinate uno stampo rettangolare da plum cake di 25-26 cm. circa di lunghezza, versate dentro il composto riempendolo solo per 2/3 e livellate bene la superficie con un cucchiaio, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare, occorrono circa 1-2 ore (tenete presente che con il caldo lievita prima, a me dopo un'ora era già lievitato). Infornate in forno preriscaldato a 175°-180° per circa 35-40 minuti, sfornate, lasciatelo raffreddare e servitelo a fette.
Note:
questo pan brioche è molto morbido e profumato in cottura.

Potete servire il pan brioche sia da solo che con affettati, verdure sott'olio e sott'aceto, ecc....

20 agosto 2007

Torta di Pere




Ingredienti:
100 gr. di farina bianca, 40 gr. di farina gialla fine, 2 uova grandi, 75 gr. di burro morbido, 150 gr. di zucchero, 5 cucchiai di latte, 2 cucchiai di uvetta, 1 cucchiaino di lievito in polvere, 1 pizzico di sale, 3 pere circa sbucciate, la scorza grattugiata di un limone non trattato (solo la parte gialla), 2 cucchiai di marmellata di albicocche, 1 cucchiaio di acqua.
Preparazione:
setacciate le farine con il lievito, il pizzico di sale e unite la scorza del limone grattugiata.
In una terrina battete le uova con 75 gr. di zucchero con le fruste elettriche, fino a quando saranno spumose e di colore chiaro, unite il latte a filo, aggiungete l'uvetta, incorporate la miscela di farine, 50 gr. di burro morbido e amalgamate bene il tutto. Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera antiaderente di 22 cm. di diametro, versate dentro il composto e livellate bene la superficie. Tagliate le pere a spicchi sottili e distribuitele a raggiera sulla superficie, fate fondere i 25 gr. di burro rimasti, spennellatelo sulle pere e cospargetele con i 75 gr. di zucchero rimasti. Cuocete la torta in forno preriscaldato a 175°-180° per circa 40 minuti. Sfornate la torta e se occorre, con l'aiuto di una spatola staccatela dai bordi della teglia e lasciatela raffreddare nello stampo per circa 15-20 minuti, sformate poi la torta e trasferitela su di una gratella. Scaldate leggermente la marmellata con il cucchiaio d'acqua e spennellatela sulla torta.
Nota:
se non gradite la farina gialla potete sostituirla con la farina bianca.
Questa torta risulta bassa, ma non preoccupatevi perchè così deve essere.

08 agosto 2007

Tortine alle Carote e Yogurt




Ingredienti per circa 12 Tortine:
1 uovo, 250 gr. di farina, 160 gr. di zucchero, 150 gr. di yogurt bianco, 100 ml. di olio di semi, 100 gr. di mandorle pelate tritate, 250 gr. di carote grattugiate finemente, mezza bustina di lievito in polvere, scorza di un limone grattugiata non trattato (solo la parte gialla) oppure 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di sale, q.b. di zucchero a velo.
Preparazione:
tritate le mandorle, lavate e grattugiate finemente le carote.
In una ciotola mescolate la farina setacciata con il lievito e le mandorle tritate. In un'altra ciotola battete l'uovo con una frusta a mano, unite lo zucchero e il pizzico di sale, sempre mescolando aggiungete poi lo yogurt, l'olio a filo, le carote grattugiate, la scorza grattugiata del limone o la vanillina e amalgamate bene il tutto. Versate la miscela di farina nel composto e mescolate rapidamente con un cucchiaio di legno. Imburrate e infarinate lo stampo, oppure usate le apposite formine di carta per muffin e con l'aiuto di un cucchiaio versate dentro il composto, infornate poi in forno preriscaldato a 180° per circa 20-25 minuti, senza aprire il forno. Sfornate le tortine e fatele raffreddare, spolverizzate poi a piacere con lo zucchero a velo.

04 agosto 2007

Torta di Banane




Ingredienti:
130 gr. di farina, 2 uova grandi, 100 gr. di burro, 150 gr. di zucchero, 2 cucchiaini di lievito in polvere (circa 6 gr.), 1 pizzico di sale, 3 banane, 50 gr. di mandorle pelate tritate, il succo di un limone medio.
Preparazione:
mescolate la farina con il lievito e setacciatela. In una terrina lavorate il burro morbido e 80 gr. di zucchero con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungete le uova uno alla volta e il pizzico di sale, unite poco a poco la farina setacciata e amalgamate bene l'impasto. Imburrate e infarinate una teglia di 20 cm. di diametro, versate il composto e livellate la superficie. Sbucciate le banane, tagliatele a fette nel senso della lunghezza e disponetele sul composto, spruzzatele con il succo del limone, spolverizzate la superficie con i 70 gr. di zucchero rimasti e cospargete con le mandorle tritate. Cuocete in forno preriscaldato a 175°-180° per circa 40-45 minuti, sfornate il dolce e con l'aiuto di una spatola staccatelo dai bordi della teglia, sformate poi il dolce e fatelo raffreddare bene prima di servire.
Nota:
è una torta molto morbida e gustosa, dal buon sapore di banane.

01 agosto 2007

Torta di Zucchine e Cioccolato




Ingredienti:
200 gr. di zucchine, 50 gr. di cioccolato fondente tritato, 2 uova, 150 gr. di zucchero, mezza bustina di lievito in polvere, 1 bustina di vanillina, mezzo cucchiaino di cannella in polvere, 120 gr. di burro fuso freddo, 70 gr. di nocciole macinate, 180 gr. di farina, zucchero a velo e cacao in polvere per la decorazione.
Preparazione:

lavate le zucchine, asciugatele e grattugiatele finemente.
In una terrina battete le uova con lo zucchero con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema densa e omogenea, unite la vanillina, la cannella, il burro fuso a filo, le nocciole, il cioccolato tritato e a poco a poco la farina setacciata, aggiungete le zucchine e mescolate con cura, unite poi il lievito setacciato e amalgamate bene il tutto. Versate il composto in una teglia imburrata e infarinata di 22 cm. circa e infornate in forno preriscaldato a 175°-180° per 50 minuti circa, verificate la cottura con uno stecchino deve risultare asciutto. Sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare, mettetelo poi su di un piatto da portata e sploverizzate prima con il cacao e poi con lo zucchero a velo.

Nota:

ho avuto questa ricetta da un' amica che ho conosciuto quest'anno in vacanza.
Siccome m'
incuriosiva l'idea di mettere delle zucchine in un dolce, ho voluto provarla.
Il risultato è stato quello di una torta molto morbida, profumata e anche molto buona. Grazie Monica!

28 luglio 2007

Torta Paradiso



Ingredienti:
100 gr. di farina, 100 gr. di fecola di patate, 1 cucchiaino di lievito in polvere (circa 4-5 gr.), 4 uova, 150 gr. di zucchero, 200 gr. di burro morbido, la scorza grattugiata di 1 limone non trattato (solo la parte gialla), 1 pizzico di sale, q.b. di zucchero a velo.

Ingredienti per la farcia:

200 ml. di panna fresca liquida, 250 gr. di cioccolato bianco, 8 gr. di colla di pesce (gelatina in fogli), 150 ml. di panna da montare non zuccherata, 4 cucchiai di latte.
Preparazione:

setacciate la farina, la fecola e il lievito insieme.
In una ciotola montate bene a crema il burro con lo zucchero, sempre mescolando unite i tuorli uno alla volta, il pizzico di sale e la scorza del limone grattugiata, aggiungete un pò alla volta le farine setacciate incorporandole dal basso verso l'alto con un cucchiaio di legno. Montate gli albumi a neve ferma e uniteli al composto mescolando con un cucchiaio delicatamente dal basso verso l'alto, facendo attenzione a non farli smontare. Imburrate e infarinate una teglia di 24 cm. di diametro, versate dentro il composto preparato e infornate in forno preriscaldato a 175°-180° per circa 35-40 minuti, controllate la cottura con uno stecchino, deve uscire asciutto, sfornate la torta e lasciate raffreddare.

Ammollate la colla di pesce in acqua fredda, seguendo le istruzioni sulla confezione. Mettete una casseruola sul fuoco con la panna liquida, appena accenna a bollire toglietela dal fuoco e aggiungete il cioccolato bianco spezzettato e mescolate. Strizzate la colla di pesce e fatela sciogliere sul fuoco con i 4 cucchiai di latte senza farla bollire, unitela alla crema di cioccolato, amalgamate bene il tutto e lasciatela raffreddare. A parte montate la panna e unitela alla crema prima che inizi a solidificare, incorporandola delicatamente con un cucchiaio dal basso verso l'alto per evitare che si smonti, siccome risulta un pò liquida e non facile da stendere prima di utilizzarla mettete la crema in frigo per circa 15-20 minuti, vi consiglio di controllare la crema ogni tanto facendo attenzione a non farla solidificare, altrimenti non riuscirete più a stenderla. Tagliate la torta in 2 dischi, togliete la crema dal frigo, mescolatela e poi con l'aiuto di una spatola farcite la torta, spolverizzate la superficie con dello zucchero a velo e mettete in frigo fino al momento di servire.
Nota:
se preferite, potete anche evitare di farcire la torta e servirla solo spolverizzata di zucchero a velo, ovviamente senza metterla in frigo.

24 luglio 2007

Melanzane al Cioccolato



Ingredienti:
1 Kg. di melanzane, olio per friggere.
Ingredienti per la crema al cioccolato:

750 ml. di latte, 80 gr. di farina, 75 gr. di cacao amaro, 150 gr. di zucchero.

Ingredienti per il ripieno:
50 gr. di cioccolato fondente tritato, 80 gr. di cedro e scorzette d'arancia candite oppure 80 gr. di canditi misti a pezzettini, 50 gr. di amaretti sbriciolati, 50 gr. di mandorle pelate tostate e tritate, qualche amaretto per la decorazione.
Preparazione:
in un tegame mettete il cacao setacciato, lo zucchero, la farina setacciata e mescolate, aggiungete il latte a filo e mettete sul fuoco. Cuocete a fuoco lento mescolando continuamente per 15-20 minuti circa, o fino a che la crema diventi densa e vela il cucchiaio. Togliete poi dal fuoco e lasciatela raffreddare, mescolando di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicina in superficie. Se dovessero risultare grumi, filtrate la crema attraverso un colino con rete di metallo.
Lavate e sbucciate le melanzane, tagliatele a fette sottili e mettetele in un colapasta, cospargete ogni strato con un pò di sale grosso e lasciatele riposare con un peso sopra per circa un'ora. Riprendete le melanzane, sciacquatele e asciugatele, friggetele poi in abbondante olio bollente senza farle dorare troppo e mettetele su carta assorbente.

In una ciotola mettete il cioccolato fondente tritato, gli amaretti sbriciolati, le mandorle tritate, i canditi a pezzettini e mescolate il tutto.
Prendete una pirofila e versate sul fondo un mestolo di cioccolata, fate uno strato di melanzane, cospargetele con un pò di ripieno e ricoprite con altra cioccolata, continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate l'ultimo strato con il ripieno, versate infine la cioccolata rimasta ricoprendo tutta la superficie, coprite e mettete in frigo per almeno uno o due giorni, affinchè i sapori abbiano il tempo di fondersi.
Prima di servire decorate la superficie con qualche amaretto sbriciolato.
Note:
io le preferisco con molta cioccolata e quindi ho utilizzato tutta la crema per farcirle, se voi gradite meno crema, utilizzate solo la quantità che preferite.
Questa è una tipica ricetta della costiera Amalfitana, che si prepara a Ferragosto.

Ci sono tante varianti, anche quella con le melanzane fritte con l'uovo, ma io ho preferito non usarlo per non appensantirla troppo.

21 luglio 2007

Madonna di Campiglio Vacanze Luglio 2007


Un saluto a tutti,
queste sono alcune foto della mia bellissima vacanza in Trentino, trascorsa nella meravigliosa e incantevole Madonna di Campiglio!

08 luglio 2007

Torta Saint Honoré



Con questa torta Auguro Buone Vacanze a:


E a tutti quelli che mi leggono!

Ingredienti per la base:

125 gr. di farina speciale per torte (Barilla con amido di frumento), 120 gr. di zucchero, 3 uova grandi, 1 pizzico di sale, la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato, 4-5 gr. (mezza bustina scarsa) di lievito in polvere per dolci.
Ingredienti per crema:
3 tuorli d'uovo, 100 gr. di zucchero, 80 gr. di farina, 500 ml. di latte, scorza intera di limone non trattato (solo la parte gialla), 250 ml. di panna da montare zuccherata, 1 cucchiaio colmo di cacao amaro. La quantità di crema è sufficiente anche per una torta di 24 cm.
Per la decorazione:
7-8 bignè piccoli già pronti, 100 ml. circa di panna da montare zuccherata, granella di nocciole.
Per il caramello:
2 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaio di acqua.

Per la bagna:
150 ml. di acqua, 150 gr. di zucchero, 150 ml. di liquore tipo maraschino, rum oppure un liquore all'arancia.
Preparazione:
in una ciotola montate a crema le uova con lo zucchero con le fruste elettriche, unite il pizzico di sale, la scorza grattugiata del limone e a poco a poco la farina setacciata, aggiungete per ultimo il lievito setacciato. Versate il composto in una teglia imburrata e infarinata di 22 cm. e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Sfornate la torta e lasciatela raffreddare.
In un tegame montate a crema i tuorli con lo zucchero, unite a poco a poco la farina setacciata e continuando a mescolare aggiungete il latte a filo e la scorza di limone, mettete il tegame sul fuoco a fiamma moderata e mescolate con un cucchiaio di legno rigirando sempre nello stesso verso fino a far addensare la crema. Togliete la crema dal fuoco, scartate la scorza di limone e fatela raffreddare bene mescolandola di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicina in superficie. Unite poi la panna montata alla crema fredda mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Se la crema dovesse risultare troppo morbida, prima di utilizzarla, mettetela un pò in frigo per farla rassodare.
In un pentolino sul fuoco mettete l'acqua con lo zucchero, mescolate e fate bollire appena, togliete dal fuoco e unite il liquore scelto. Lasciate raffreddare.
Riempite con una siringa da pasticciere con beccuccio sottile i bignè con la crema. Mettete sul fuoco un padellino antiaderente con i 2 cucchiai di zucchero e il cucchiaio di acqua, fate caramellare e ancora liquido togliete dal fuoco e immergetevi velocemente la parte superiore di ogni bignè e lasciateli su di un piatto a raffreddare.
Prendete il pan di spagna e con un coltello tagliate delicatamente tutta la crosta laterale, tagliatelo poi in 2 dischi. Togliete delicatamente una piccola parte della mollica interna formando nei dischi una leggera cavità in modo da contenere la crema (se avete difficoltà a fare questa operazione, lasciate i dischi interi), bagnate i 2 dischi con la bagna preparata. Mettete in una ciotola 5-6 cucchiai di crema bianca, in un'altra ciotola mettete altri 5-6 cucchiai di crema e aggiungete il cucchiaio colmo di cacao setacciato, mescolate delicatamente fino ad ottenere un colore omogeneo, mettete poi le 2 ciotole in frigo. Versate una parte della restante crema nella cavità inferiore della torta e livellate con una spatola, chiudete con il disco superiore e spalmate la torta e i bordi laterali con la crema rimanente. Cospargete il bordo della torta con la granella di nocciole, aiutandovi con una spatola o con la mano. Disponete a corona i bignè sulla torta, lasciando un piccolo spazio tra l'uno e l'altro. Montate la panna per la decorazione e con una siringa formate dei ciuffetti negli spazi tra i bignè. Riprendete le 2 ciotole dal frigo e con l'aiuto di 2 tasche da pasticciere monouso con beccuccio liscio o a stella decorate la torta alternando la crema al cioccolato con quella bianca (come in foto). Mettete la torta in frigo fino al momento di servire.
Note:
vi consiglio di fare il pan di spagna il giorno prima, perchè la preparazione di questa torta è un pò lunga.
Per il pan di spagna se non volete utilizzare il lievito, montate gli albumi a parte e poi incorporateli agli altri ingredienti, oppure utilizzate una vostra ricetta.
Per la quantità di bagna da utilizzare regolatevi a vostro piacere.
Al posto della granella di nocciole, potete utilizzare la mollica del pan di spagna oppure i savoiardi sbriciolati.
Buonissima torta Francese, ci sono tante varianti, questa è quella che preparo io, voi fate quella che preferite.