28 marzo 2007

Tortano Imbottito


Ingredienti per la pasta:
400 gr. di farina, 30 gr. di lievito di birra, 100 gr. di strutto, 50 gr. di parmigiano grattugiato oppure di pecorino grattugiato, 1 cucchiaio raso di pepe, 1 cucchiaino raso di sale.
Ingredienti per il ripieno:
100 gr. di salame tipo Napoli a dadini, 100 gr. di pancetta a dadini, 120 gr. di provola affumicata, 50 gr. di emmenthal, 50 gr. di provolone semi piccante, 2 uova sode facoltative.


Preparazione:
in una ciotola sciogliete il lievito con un pò di acqua tiepida, unite 2 pugni di farina, impastate e formate un panetto, copritelo e lasciatelo lievitare per circa 30 minuti. Versate il resto della farina in una ciotola, unite il sale e apritela a fontana, al centro mettete il panetto, unite lo strutto, il pepe e il parmigiano o il pecorino, aiutandovi con un pò di acqua tiepida alla volta lavorate fino ad ottenere un impasto compatto, trasferitevi sulla spianatoia e lavorate l'impasto con energia per almeno 15 minuti, se occorre usate un'altro pò di farina, formate una pagnottella e mettetela a lievitare coperta per circa un' ora e mezza. Nel frattempo cuocete le uova e tagliatele ognuna in 6 spicchi, tagliate a dadini i salumi e i formaggi. Riprendete la pasta e sgonfiatela battendola sulla spianatoia con le mani, stendetela con il matterello e ricavatene una sfoglia di circa 1 cm. di spessore, distribuite su tutta la superficie il ripieno di salumi e formaggi, mettete gli spicchi di uova sode a distanza regolare e arrotolate la pasta il più stretto possibile formando un rotolo e chiudetelo a ciambella e unite bene le estremità. Ungete di strutto uno stampo a ciambella di circa 24-25 cm. e disponete dentro il rotolo, copritelo e lasciate lievitare ancora per 2 ore, poi infornate in forno preriscaldato a 180° per circa un'ora, o fino a quando risulterà bello dorato, lasciate riposare e servite.
Note:
questo tortano è un rustico tipicamente Napoletano che si prepara nel periodo di Pasqua, adatto anche per le gite fuori porta.
A Napoli ognuno ha la propria ricetta, ci sono tante varianti con diversi tipi di formaggi e salumi, voi fate quello che preferite.
Il tortano richiede una preparazione molto lunga, ma ne vale veramente la pena, ed è buono anche il giorno dopo.

22 commenti:

flo ha detto...

dolceviola toglimi una curiosita': ma te sei mica una cuoca nata di professione??? no perche' altrimenti non mi spiego come fai a fare tutto ma PROPRIO TUTTO cosi' bene!!!!! :)
che bbbbbuonoooooo

Francesca ha detto...

DolceViola è magnifico questo tortano! Non lo conoscevo proprio, ma ha un aspetto favoloso e golosissimo. Super brava come sempre :-)

Anonimo ha detto...

Dolceviola mi sorprendi ogni giorno di più, ancora una volta hai preparato una ricetta che a me piace esageratamente molto!!!!!
Sento il profumo uscire dal mio monitor......
Complimenti!!!!

Ciao da Anto.

Dolceviola ha detto...

Ciao Flo,la mia è solo passione e anni di esperienza!
Cinque ore di lavorazione e tutto fatto a mano. E' buonissimo!!!!!!
I miei vicini mi denunceranno per causa svenimento, provocato dal profumo che si sente nelle scale!!!!!!!

Dolceviola ha detto...

Ciao Francesca,questo è un rustico buonissimo, che insieme alla pastiera da noi a Pasqua non manca mai! C'è anche la versione con le uova disposte sopra. GRAZIE.

Dolceviola ha detto...

Ciao Anto, conosci il tortano, e allora sai che ha un sapore e un profumo indimenticabile!!!!!!!GRAZIE.

Linn ha detto...

Bellissimo blog... Quante ricette... Ci tornerò spesso...

Dolceviola ha detto...

Ciao Linn, grazie per essere passata!

joanet ha detto...

Dolceviola, devi anche spiegare come si fa il bucco nel mezzo di questo tortano.

Dolceviola ha detto...

Ciao Joanet amico mio,il segreto lo conosciamo solo a Napoli!!!
Dalle tue parti come si fa, forse quadrato????? Spiritosoooooooooo!!!

Lalla ha detto...

io adoro il tortanoooooooo
e mi ricorda ancora di + quanto manchi napoli, la mia migliore amica e tutti tuttti tutttttttttttti i mie amiciiiii
baci baci lalla

Dolceviola ha detto...

Ciao Lalla, ma forse sei nata a Napoli? Conosci il tortano???
Allora sai che buon sapore ha!!!!!
Ti saluto, baci anche a te.

Lalla ha detto...

ciao dolce
bee nn sono nata a Napoli ma come se lo fossi.... lo sono di adozione.
sin da piccola ho sempre avuto intorno napoletani e ora a distanza di 20anni i miei + cari e veri amici sono napoletani e un tempo avevo anche di + ... ma quella è un altra storia ;)
spesso mi dicono che parlo, mangio e penso come un napoletano doc...
è per dirlo dei napoletani vuol dire che è vero!!!!!!
tu che ne pensi?
bacioni lalla

Maria Giovanna ha detto...

Da napoletana ti dico di preparare una fetta che arrivo, è magnifico! Una curiosità: la cottura l'hai fatta a forno statico o ventilato?

Dolceviola ha detto...

Ciao Maria Giovanna, uso la cottura tradizionale, poi gli ultimi 5-10 minuti per farlo dorare bene, uso la ventilata.Per mia esperienza, se uso la ventilata dall'inizio, si secca e la crosta viene dura!
Grazie per essere passata.

Maria Giovanna ha detto...

Grazie a te della risposta, ciao.

nini ha detto...

questa ricetta è davvero da chef!

Dolceviola ha detto...

Nini, mi dispiace ma ho visto il commento solo adesso!!!
Grazie, il tuo complimento è bellissimo!!!

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, e un grazie di cuore a Dolceviola per questo sito, che è..... SBALORDITIVO. Adesso ke ti ho trovata nn ti abbandonerò +!!!!!!!!!!!!!
E' proprio il tortano della zia! Buonissimo! Anche le altre ricette che ho visionato son tutte da slurpare!!!! Complimenti Dolceviola!

Monica ha detto...

ciao dolceviola, ero alla ricerca di un bel tortano/foto da sistemare nel mio blog ed ho trovato il tuo. complimenti per il tuo blog che scopro ora. Monica

Dolceviola ha detto...

Ciao Monica, grazie e Buona Pasqua!!

mammina ha detto...

Ciao,complimenti per il tortano,lo fai diversamente da come lo faccio io,io ci aggiungo quattro tuorli d'uovo,e l'imbottitura con pezzetti di mortadella e senza provola,perchè nel forno sciogliendosi bagna il composto.